Covid-19, Ecdc ai medici: rischio contagio molto alto durante le feste

Il documento che l'European Centre for Disease Prevention and Control ha inviato ai sanitari con le raccomandazioni da ribadire ai pazienti per Natale e Capodanno

Natale 2020

Natale 2020

globalist 14 dicembre 2020
In un documento datato 4 dicembre 2020, gli esperti dello European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) di Stoccolma hanno analizzato il rischio di diffusione della pandemia legato al periodo delle feste di fine anno, dando anche indicazioni sui comportamenti da consigliare alla popolazione.

“In preparazione alle feste di fine anno, le nostre indicazioni dovrebbero essere prese in considerazione in aggiunta alle raccomandazioni già presentate nella strategia ‘Staying safe from COVID-19 during winter’ della Commissione Europea e all’ultima versione del documento ‘Guidelines for the implementation of non-pharmaceutical interventions against COVID-19’ pubblicato da ECDC” si legge nel recente report di valutazione del rischio.

Queste pubblicazioni, basate sui numerosi spunti che ogni giorno arrivano dalla letteratura scientifica, possono aiutare i medici a comunicare in modo corretto ed efficace con i propri pazienti e discutere con loro come affrontare queste feste in modo sicuro.

Le informazioni relative all’andamento dei contagi e alle sue conseguenze a livello europeo e mondiale sono consultabili sulla pagina web dell’ECDC dedicata alla pandemia, mentre la Protezione Civile aggiorna quotidianamente i dati italiani e li pubblica sul proprio sito web.

“Le misure di contenimento devono essere comunicate in modo chiaro per ridurre il rischio di un incremento del contagio durante le festività di fine anno, tenendo conto anche dell’impatto sociale, personale ed economico di tali misure sulla popolazione” spiegano gli esperti ECDC che parlano comunque di misure mirate e definite in base al contesto epidemiologico locale.

Una cosa è certa, allentare le misure già messe in campo dai diversi stati europei a partire dalla fine di ottobre, rischierebbe di compromettere i risultati positivi recentemente ottenuti e di far risalire il numero dei contagi, che si sono ridotti grazie ai recenti provvedimenti, ma restano comunque superiori a quelli osservati nei mesi estivi.

“Allentare troppo presto le misure di contenimento porterebbe a un incremento dei casi e dei ricoveri in ospedale, in particolare se le restrizioni venissero abolite bruscamente” spiegano gli epidemiologi dell’ECDC che hanno anche descritto alcuni scenari possibili.

Se le misure implementate a ottobre e novembre venissero eliminate il 21 dicembre ci si aspetta una ripresa dei ricoveri per Covid-19 già nella prima settimana di gennaio del prossimo anno. Se invece le misure restrittive venissero tolte prima (il 7 dicembre secondo il modello) questo incremento potrebbe verificarsi già il 24 dicembre.

Un ulteriore pressione che i sistemi sanitari potrebbero non essere in grado di reggere.

Per il medico: le cose da sapere

Rischio alto o molto alto. Le stime di ECDC, basate sull’attuale situazione epidemiologica e sugli eventi e gli incontri tipici delle festività di fine anno, parlano di un rischio alto legato al Covid-19 per la popolazione generale di Europa e Regno Unito. Questo rischio diventa molto alto, per le popolazioni più vulnerabili.
Attenzione alla fatigue da pandemia. La valutazione di questa condizione emersa da numerosi studi e riconosciuta anche dalla Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), dovrebbe essere sempre presente quando si parla ai propri pazienti. La fatigue da pandemia infatti fa sì che alcune persone siano poco o per nulla motivate a seguire le misure protettive raccomandate.
Coinvolgere il cittadino. Il coinvolgimento è la chiave per rendere efficaci le strategie di contenimento. Per questa ragione le misure devono essere sempre chiare e proporzionate al rischio supportate da obiettivi e dati forti.

Questo un elenco generale con raccomandazioni supportate dalle maggiori organizzazioni internazionali e supportate dalle ricerche più recenti che i medici devono ripetere fino all'ossessione ai loro pazienti.

1.Non dimenticare mai la mascherina

2.Lavati spesso le mani

3.Incontra pochi amici e parenti, rispettando le distanze

4.Ricordati di areare il locale

5.Evita o riduci gli spostamenti