Il Giappone tenta di risolvere la crisi di natalità con l'Intelligenza artificiale

Un Paese con il tasso di natalità più basso al mondo e dove il numero degli anziani è altissimo. Per questo il governo nipponico ha deciso di finanziare programmi ultra avanzati per unire cuori solitari

Matrimonio in Giappone

Matrimonio in Giappone

globalist 9 dicembre 2020
Il Giappone, come l'Italia, sta attraversando una crisi di natalità probabilmente senza precedenti e il problema sta soprattutto nel fatto che i giovani che decidono di sposarsi e di mettere su famiglia sono sempre di meno. Un problema sociale che ad Oriente stanno provando a risolvere con l'intelligenza artificiale.

Il governo del primo ministro Yoshihide Suga ha dichiarato di aver stanziato altri 2 miliardi di yen per sostenere quelle società che gestiscono programmi per abbinare single eventualmente in cerca di un’anima gemella, quelle che in Italia definiremmo “agenzie matrimoniali”. Già metà delle 47 prefetture del Giappone hanno infatti introdotto sistemi di intelligenza artificiale nei propri servizi di matchmaking.

Secondo il Governo giapponese gli avanzati algoritmi di IA, possono individuare le persone giuste tra i "cuori solitari". Il declino dei tassi di natalità della nazione è tra i più bassi del mondo, di molto inferiore a quello che si richiede affinché la popolazione di una nazione resti più o meno stabile nel tempo. A questo si aggiunge l’invecchiamento della popolazione che, nel Giappone, sta battendo tutti i record.