Madre positiva al Covid-19 partorisce bimbo sano e con anticorpi

E' accaduto a Singapore. La donna si era infettata durante un viaggio in Europa ma al momento del parto si era negativizzata

La nascita a Singapore

La nascita a Singapore

globalist 1 dicembre 2020
E' una notizia che in ambito scientifico sta facendo il giro del mondo. Un bambino è nato con anticorpi protettivi contro COVID-19 da una madre infettata da SARS-CoV-2. È accaduto a Singapore quando Celine Ng-Chan, mentre era incinta di 10 settimane, aveva avuto la notizia di essere positiva al nuovo coronavirus.
Il bambino è nato all’inizio di novembre, sembra non essere malato di COVID-19 e mostra di aver acquisito gli anticorpi protettivi, probabilmente temporaneamente secondo gli scienziati, proprio dalla madre.
va detto che la donna non era positiva al momento del parto e lo è stata solo per alcune settimane durante il primo trimestre. L’infezione era avvenuta durante una sua vacanza in Europa. Il bambino, dunque, può contare ora su una immunità rispetto al virus.
Si tratta di un evento che rinforza la teoria secondo la quale la trasmissione della COVID-19 da madre a figlio è abbastanza rara e che i bambini nati da madri che sono state infette durante la gravidanza possono in qualche modo contare sugli anticorpi protettivi.