L'allarme dell'Oms: Covid-19 quinta causa di morte in Europa

E intanto si allungano i tempi per il vaccino di massa. Prima toccherà ad operatori sanitari e fasce deboli e secondo l'Oms i giovani in salute potrebbero dover aspettare fino al 2022

Reparti anti Covid in Italia

Reparti anti Covid in Italia

Salute 15 ottobre 2020
La malattia Covid-19 è diventata la quinta causa di morte in Europa dove è stata superata la soglia di 1.000 morti al giorno. A lanciare l'allarme l'Oms Europa e il suo direttore Hans Kluge. "L'impennata di questo autunno-inverno continua in Europa con aumenti esponenziali nei casi quotidiani e aumenti percentuali corrispondenti delle morti. L'evoluzione della situazione epidemiologica in Europa suscita grande preoccupazione", ha detto. Una preoccupazione condivisa dalla Commissione europea che ha raccomandato ai governi di fare tutto il necessario per evitare un secondo lockdown.L'altro fronte di battaglia contro il coronavirus, il più importante, è il vaccino. Ma i tempi sono lunghi, soprattutto per la vaccinazione di massa. Prima toccherà ad operatori sanitari e fasce deboli e secondo l'Oms i giovani in salute potrebbero dover aspettare fino al 2022.