La scienza inglese avverte: "Il virus Covid-19 sarà per sempre con noi"

Mark Walport uno dei membri del Sage, il comitato scientifico del governo britannico, ha detto alla Bbc: "Non è come il vaiolo, piuttosto una specie di influenza per cui serviranno più vaccinazioni"

Covid-19

Covid-19

Salute 24 agosto 2020
Il Covid resterà "per sempre con noi". Non sarà sufficiente un vaccino per sconfiggerlo, ma serviranno vaccinazioni ripetute. Lo sostiene sir Mark Walport uno dei membri del Sage, il comitato scientifico che consiglia il governo britannico e che ha parlato alla Bbc. A suo avviso per controllare la pandemia ci sarà bisogno di una "vaccinazione globale", ma Walport fa notare che non si tratta di una malattia come il vaiolo, sradicata attraverso un vaccino. "Questo è un virus che sarà sempre con noi, in una forma o altra, e certamente richiederà vaccinazioni ripetute. Quindi, un po' come con l'influenza, dovremo ripetere le vaccinazioni a intervalli regolari".

Inoltre secondo Walport non è per nulla improbabile che, a livello di diffusione, il virus possa di nuovo sfuggire al controllo. Non per questo, però, dovrebbero essere imposti blocchi completi: secondo l’esperto basteranno misure più mirate e localizzate in relazione anche al fatto che il virus comunque non scomparirà.

Si tratta comunque di un “terribile equilibrio” quello di provare a ridurre al minimo i danni senza al contempo fare ricorso al lockdown che comunque danneggia fortemente le economie dei Paesi.