Aumentano i casi di mal di testa da smart working

Postura sbagliata, schermo non idoneo e distanze occhio-schermo errate. Queste sono le conseguenze del lavoro a casa che coinvolge migliaia di persone e che spesso produce mal di testa

Mal di testa

Mal di testa

globalist 17 novembre 2020

Postura sbagliata, schermo non idoneo e distanze occhio-schermo errate. Queste sono le conseguenze dello smart working e le cause più comuni del mal di testa dietro gli occhi. L’uso prolungato di strumenti digitali al lavoro e a casa accentua ancor di più lieve dolore localizzato sulla fronte e sulle tempie, che si intensifica quotidianamente.


Tra i vari mal di testa che coinvolgono gli occhi troviamo:

Mal di testa frontale
si manifesta come un dolore lieve o acuto sulla fronte e sulle tempie, e che generalmente è causato dallo stress ma anche da disidratazione, problemi posturali e affaticamento agli occhi, spesso dovuto ad una costante esposizione agli schermi;

Cefalea a grappolo
Mal di testa di breve durata ripetuti durante il corso della giornata, solitamente su un lato solo del cranio. Sono piuttosto dolorosi e possono essere preceduti da altri sintomi, come occhi rossi o lacrimanti, gonfiori, arrossamento della pelle e problemi di congestione;

Nevralgia Occipitale


un tipo di mal di testa che si localizza nella parte superiore del collo o dietro al capo, e si sposta in un secondo momento anche dietro agli occhi e sullo scalpo. Si manifesta in singole fitte di dolore oppure una sola fitta costante, di solito colpisce chi soffre già di emicrania, ed è il risultato di irritazioni o lesioni dei nervi occipitali, rendendo chi è affetto da questo tipo di mal di testa particolarmente sensibile alla luce;

Emicrania


è una forma di mal di testa accompagnata da alcuni sintomi ricorrenti, come nausea, vomito e sensibilità alla luce e al suono. Esistono tre tipi diversi di emicrania: l’emicrania con aura, in cui la condizione è preceduta da sintomi come la percezione di luci lampeggianti che ne impediscono la vista, punti ciechi, o altri cambiamenti che colpiscono la capacità visiva di entrambi gli occhi; l’emicrania senza l’aura, che è il tipo più comune di emicrania, e non presenta alcun segnale d’allarme; infine l’emicrania con aura senza mal di testa, che si manifesta quando il paziente avverte i sintomi di un’emicrania senza avvertire necessariamente il mal di testa.

Prevenzione e cura
In genere i vari tipi di mal di testa possono essere curati con antidolorifici acquistabili in farmacia. Tuttavia prevenire è sempre meglio, per evitare il malessere. I modi migliori sono per prevenire il mal di testa sono:

sonno regolare;
attività fisica;
postura corretta;
postazione lavorativa comoda;
idratazione.

Il mal di testa è provocato da diversi fattori e può verificarsi per vare ragioni. Tuttavia, in presenza di sintomi inusuali o mal di testa ricorrenti e duraturi, è importante consultare il medico di base o un oculista.