Saturimetro, l'importanza di averlo in casa come fosse un termometro

Si applica sul dito della mano: fornisce la saturazione arteriosa e la frequenza cardiaca. Fino al 20 dicembre nelle farmacie sarà possibile sottoporsi alla misurazione gratuita dell'ossigeno nel sangue

Saturimetro

Saturimetro

globalist 12 dicembre 2020
Per sensibilizzare sull'utilità di misurare i livelli di ossigeno nel sangue attraverso l'uso del saturimetro (meno del 10% delle famiglie italiane ne ha uno) la Società Italiana di Pneumologia (Sip) insieme a Federfarma (che rappresenta le oltre 18.000 farmacie private) e con il patrocinio della Fofi, Federazione Ordini Farmacisti Italiani, lancia la campagna di educazione sanitaria e prevenzione MisuriAMO.

Fino al 20 dicembre nelle farmacie aderenti sarà possibile sottoporsi alla misurazione gratuita dell'ossigeno nel sangue; i dati raccolti in forma anonima serviranno a realizzare uno studio scientifico a cura della Sip"."Il saturimetro è uno strumento semplice e sicuro- spiega Luca Richeldi, presidente Sip- che si applica sul dito della mano e in pochi secondi fornisce due valori: la saturazione arteriosa e la frequenza cardiaca. Dovrebbe essere in tutte le case, come il termometro, ma meno del 10% delle famiglie ne possiede uno. Valori di saturazione superiori al 95%, sono da ritenersi normali. Nel contesto Covid-19, valori inferiori al 92% devono fare scattare l'allarme.